Salita al Pizzo Arera (2512 m.) dal Rifugio Alpe Arera-SABA e Capanna 2000 il 28 agosto 2010
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

CARTINA - PERCORSO SEGUITO

- Rif. Alpe Arera - S.A.B.A. (1560 m.) > Rifugio Capanna 2000 (2000 m. circa) > Pizzo Arera (2512 m.)

Tempo impiegato h. 2,30 per la salita h. 2,00 circa la discesa
Classificabile EF (Escursione facile fino al Rif. Capanna 2000) EM (nel tratto di salita da Capanna 2000 al Pizzo Arera)
Rifugio d'appoggio: Rifugio Capanna 2000
Non c’è acqua (ci si può rifornire al Rifugio)
Escursione adatta anche per i nostri amici cani solo fino al tratto attrezzato, difficile da superare per loro.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Panorama salendo dal Rif. S.A.B.A. al Rifugio Capanna 2000
Panorama salendo dal Rif. S.A.B.A. al Rifugio Capanna 2000

Sabato 28 agosto, splendida giornata con vento di favonio che ha ripulito i cieli, di mattina tersi. In quattro (Piero, Alberto, Gessica e Paolo) abbiamo deciso oggi di salire per la prima volta in vetta al famoso Pizzo Arera. Il meteo è con noi. Raggiunta in auto da Oltre il Colle-Zambla Alta la frazione Plassa, proseguiamo, seguendo la nuova strada asfaltata, fino al Rifugio Alpe Arera-SABA, a quota 1560, dove lasciamo l’auto nell’ampio parcheggio. Imbocchiamo , superata la stazione della seggiovia in disuso, la comoda stradetta gippabile seguendo il segnavia 237-221, che ci porta in morbida salita e in circa 50’ al Rifugio Capanna 2000 in Pian Cansaccio a quota 1950-2000 m. Nei pascoli dell’Alpe Arera le mandrie sono al pascolo.

Mandria al pascolo in Alpe Arera
Mandria al pascolo in Alpe Arera
Mandria al pascolo in Alpe Arera (2)
Mandria al pascolo in Alpe Arera (2)
Seguendo il cartello indicante “Pizzo Arera”, saliamo lungo il costone erboso che ci porta in quota in una pietraia (ricca di massi fossiliferi) che percorriamo, seguendo le indicazioni dei bolli, lungo il sentiero ripido, tortuoso e con fondo sassoso. Giungiamo , dopo circa 40’ di ripida salita, all’anticima dalla quale possiamo vedere la vetta con la croce. Ora il sentiero, meno ripido, ci concede un po’ di respiro e scendiamo alla Bocchetta di Mandrone, dove un canale ghiaioso ci consente di passare sulla parte opposta. Qui un breve tratto attrezzato con scalette, pioli e corde-catene metalliche ci aiuta a superare la spaccatura e il caminetto roccioso senza grandi difficoltà, ma, ovviamente, con prudenza. Ora risaliamo la costa ghiaiosa seguendo il sentiero, ridivenuto ripido e superando, a tratti, facili passaggi su roccette.
Arrivo al Rif. Capanna 2000 in Pian Cansaccio
Arrivo al Rif. Capanna 2000 in Pian Cansaccio
Salendo dal Rifugio Capanna 2000 al Pizzo Arera
Salendo dal Rifugio Capanna 2000 al Pizzo Arera
Salendo dal Rifugio Capanna 2000 al Pizzo Arera
Salendo dal Rifugio Capanna 2000 al Pizzo Arera (2)
Verso la vetta del Pizzo Arera
Verso la vetta del Pizzo Arera
PERCORSO IN FOTOGALLERY
Salita al Pizzo Arera (2512 m.) dal Rifugio Alpe Arera-SABA e Capanna 2000 nella splendida giornata del 28 agosto 2010 - FOTOGALLERY
Salita al Pizzo Arera (2512 m.) dal Rifugio Alpe Arera-SABA e Capanna 2000 nella splendida giornata del 28 agosto 2010 - FOTOGALLERY
Salita al Pizzo Arera (2512 m.) dal Rifugio Alpe Arera-SABA e Capanna 2000 nella splendida giornata del 28 agosto 2010 - FOTOGALLERY
Salita al Pizzo Arera (2512 m.) dal Rifugio Alpe Arera-SABA e Capanna 2000 nella splendida giornata del 28 agosto 2010 - FOTOGALLERY
Salita al Pizzo Arera (2512 m.) dal Rifugio Alpe Arera-SABA e Capanna 2000 nella splendida giornata del 28 agosto 2010 - FOTOGALLERY
Salita al Pizzo Arera (2512 m.) dal Rifugio Alpe Arera-SABA e Capanna 2000 nella splendida giornata del 28 agosto 2010 - FOTOGALLERY
Salita al Pizzo Arera (2512 m.) dal Rifugio Alpe Arera-SABA e Capanna 2000 nella splendida giornata del 28 agosto 2010 - FOTOGALLERY
Salita al Pizzo Arera (2512 m.) dal Rifugio Alpe Arera-SABA e Capanna 2000 nella splendida giornata del 28 agosto 2010 - FOTOGALLERY
Salita al Pizzo Arera (2512 m.) dal Rifugio Alpe Arera-SABA e Capanna 2000 nella splendida giornata del 28 agosto 2010 - FOTOGALLERY
Salita al Pizzo Arera (2512 m.) dal Rifugio Alpe Arera-SABA e Capanna 2000 nella splendida giornata del 28 agosto 2010 - FOTOGALLERY
Salita al Pizzo Arera (2512 m.) dal Rifugio Alpe Arera-SABA e Capanna 2000 nella splendida giornata del 28 agosto 2010 - FOTOGALLERY
Salita al Pizzo Arera (2512 m.) dal Rifugio Alpe Arera-SABA e Capanna 2000 nella splendida giornata del 28 agosto 2010 - FOTOGALLERY
Salita al Pizzo Arera (2512 m.) dal Rifugio Alpe Arera-SABA e Capanna 2000 nella splendida giornata del 28 agosto 2010 - FOTOGALLERY
Salita al Pizzo Arera (2512 m.) dal Rifugio Alpe Arera-SABA e Capanna 2000 nella splendida giornata del 28 agosto 2010 - FOTOGALLERY
Salita al Pizzo Arera (2512 m.) dal Rifugio Alpe Arera-SABA e Capanna 2000 nella splendida giornata del 28 agosto 2010 - FOTOGALLERY
Salita al Pizzo Arera (2512 m.) dal Rifugio Alpe Arera-SABA e Capanna 2000 nella splendida giornata del 28 agosto 2010 - FOTOGALLERY
Salita al Pizzo Arera (2512 m.) dal Rifugio Alpe Arera-SABA e Capanna 2000 nella splendida giornata del 28 agosto 2010 - FOTOGALLERY
Salita al Pizzo Arera (2512 m.) dal Rifugio Alpe Arera-SABA e Capanna 2000 nella splendida giornata del 28 agosto 2010 - FOTOGALLERY
Salita al Pizzo Arera (2512 m.) dal Rifugio Alpe Arera-SABA e Capanna 2000 nella splendida giornata del 28 agosto 2010 - FOTOGALLERY
Salita al Pizzo Arera (2512 m.) dal Rifugio Alpe Arera-SABA e Capanna 2000 nella splendida giornata del 28 agosto 2010 - FOTOGALLERY

Giungiamo alla croce di vetta (2512 m.) in meno di un’ora e mezza di salita dal Rif. Capanna 2000. Il panorama a 360° è spettacolare, complice il cielo terso e con ottima visibilità. Gli scatti fotografici non si contano! Non siamo soli, altri hanno approfittato di questa bella domenica per salire in Arera. Dopo aver sostato per un bel po’ in vetta per goderci lo spettacolo, scendiamo per il medesimo sentiero di salita, mente in cielo si formano, a nord trasportati dal favonio, imponenti bei nuvoloni che abbelliscono il cielo e i nostri scatti fotografici. Ci fermiamo per un brindisi alla nostra prima bella salita in Arera al Rifugio Capanna 2000.

Dal Pizzo Arera vista verso valli e pianura
Dal Pizzo Arera vista verso valli e pianura
Dal Pizzo Arera vista verso le Api Orobie
Dal Pizzo Arera vista verso le Api Orobie
Dal Pizzo Arera vista verso le Api Orobie, valli e pianura
Dal Pizzo Arera vista verso le Api Orobie, valli e pianura
Dal Pizzo Arera vista verso la conca di Oltre il Colle ed oltre
Dal Pizzo Arera vista verso la conca di Oltre il Colle ed oltre
Dal Pizzo Arera vista verso la conca di Oltre il Colle ed oltre (2)
Dal Pizzo Arera vista verso la conca di Oltre il Colle ed oltre (2)
Dal Rif. Capanna 2000 vista verso la conca di Oltre il Colle ed oltre
Dal Rif. Capanna 2000 vista verso la conca di Oltre il Colle ed oltre
Dal Rif. Capanna 2000 vista verso i monti della Conca di Oltre il Colle, M.A.G.A. , ed oltre
Dal Rif. Capanna 2000 vista verso i monti della Conca di Oltre il Colle, M.A.G.A. , ed oltre
Al Pian Cansaccio d'Arera verso la Conca di Oltre il Colle ed oltre
Al Pian Cansaccio d'Arera verso la Conca di Oltre il Colle ed oltre
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Una Cattedrale naturale ai piedi del Pizzo Arera ...in crescita !
 
Una Cattedrale naturale ai piedi del Pizzo Arera - FOTOGALLERY
Una Cattedrale naturale ai piedi del Pizzo Arera - FOTOGALLERY
Una Cattedrale naturale ai piedi del Pizzo Arera - FOTOGALLERY
Una Cattedrale naturale ai piedi del Pizzo Arera - FOTOGALLERY
Una Cattedrale naturale ai piedi del Pizzo Arera - FOTOGALLERY
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
  ©2010 - Piero Gritti - Per informazioni: