HOMEPAGE - ESCURSIONI VALLE BREMBANA - ESCURSIONI

Cucciolo di capriolo - disegno di Stefano Torrriani

PIANI D'ARTAVAGGIO
1 - 2 - 3 - 4 - 5
- 6 - 7

Salita da Pizzino in Val Taleggio,
traversata al Rif. Gherardi sulla D.O.L.
discesa a Quindicina

(h 5 circa di cammino
dislivello mt. 600 circa)

Percorso fotografico del 14 marzo 2007

Famiglia di caprioli - foto di Stefano Torriani
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

1 (Pizzino > Piani d'Artavaggio) - 2 (Piani d'Artavaggio > Rif. Gherardi) - 3 (Avolasio >< Piani d'Artavaggio)

4 (Avolasio > La Sella, 29 ott. 12) - 5 (Avolasio > La Sella 10 apr. 13)

6 (Penscei- Culmine S. Pietro > Artavaggio > Rif. Nicola, 8 febb. 2015)

7 (Culmine S. Pietro - Zuc di Maesimo - 19 ott. 2015)

8 Avolasio>< Piani d'Artavaggio - 27 genn. 2017

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
I Piani d'Artavaggio visti dal Cancervo, dal Venturosa, dal Rifugio Gherardi
Panoramica dal Cancervo sulle Orobie circostanti con vista sui Piani d'Artavaggio
Panoramica dal Cancervo sulle Orobie circostanti con vista sui Piani d'Artavaggio
Panoramica dal Venturosa verso la Val Taleggio, l'alta e la media Valle Brembana
Panoramica dal Venturosa verso la Val Taleggio con i Piani d'Artavaggio, l'alta e la media Valle Brembana
Panoramica dal Cancervo verso la Valle Taleggio, il Resegone, le Grigne e oltre
Panoramica dal Cancervo verso la Valle Taleggio, il Resegone, le Grigne e oltre
Panoramica verso  Artavaggio e le Grigne - foto Mauro Gritti
Pamoramica dal Gherardi verso i Piani d'Artavaggio e le Grigne 10 marzo 07
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

1 (Pizzino > Piani d'Artavaggio) - 2 (Piani d'Artavaggio > Rif. Gherardi) - 3 (Avolasio >< Piani d'Artavaggio)

CARTINA 1
by Compass

Per raggiungere Pizzino di Taleggio in auto

CARTINA 2
by Stefano Torriani

Vai in MTB? Ecco i percorsi possibili!
Percorsi MTB zona Pnte del Becco - Fraggio - Sottochiesa
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Si tratta di un'escursione facile, adatta per tutte le stagioni, tempo e neve permettendo. Per l'intero percorso si calcolano circa 5 ore tra salita da Pizzino di Taleggio (mt. 950 c.) ai Piani d'Artavaggio (mt. 1650), traversata sulla DOL al rif. Gherardi e dicsesa a Quindicina e quindi al punto di partenza, dove abbiamo lasciata l'auto.
Offre un percorso vario, in buona salita nella prima parte, in saliscendi e discesa nella seconda; oltre che di grande iinteresse paesaggistico-naturalistico, offre anche molte testimonianze di interesse storico riguardanti il passato di civiltà contadina della Val Taleggio.
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Raggiunto Pizzino, si prosegue in auto sulla strada con indicazione Rifugio Gherardi, per circa un km. fino alla indicazione segnaletica sulla sinistra 'Località Fraggio'. Posteggiata l'auto, ci si avvia sul sentiero fino a raggiungere in poco tempo la località Fraggio, per la cui approfondita ed esauriente storia si rimanda alla pagina di Sergio Salvetti nel sito Val Taleggio: passato e presente.

Ciliegi in fiore in localitÓ Fraggio
Fiori di ciliegio
Ciliegi in fiore in località Fraggio
Fiori di ciliegio

Il piccolo antico borgo di Fraggio da tempo è in stato d'abbandono e le costruzioni stanno andando progressivamente in rovina, tante ridotte a ruderi. Non vi abita stabilmente più nessuno. In buono stato rimangono poche costruzioni oltre alla chiesetta quattrocentesca di S. Lorenzo caratterizzata da alcuni accorgimenti costruttivi: il rosone nella facciata, il massiccio portale d'ingresso in pietra viva, il portone in legno, la piccola sagrestia laterale e il tetto particolarmente spiovente che, osservato dall'abside, dà luogo ad un effetto prospettico particolarissimo.

Antica chiesetta quattrocentesca di San Lorenzo a Fraggio
Antica chiesetta quattrocentesca di San Lorenzo a Fraggio
Antica chiesetta quattrocentesca di San Lorenzo a Fraggio
Una costruzione ristrutturata a modo
La chiesetta vista da lato
Una costruzione ristrutturata a modo
La chiesetta vista da lato
Lasciata Fraggio, percorrendo il sentiero 155 che sale da Pizzino, si raggiunge, inoltrandosi nella valle, il sentiero 155 che sale da Reggetto, che ci porterà fino ai Piani d'Artavaggio. Oltrepassata una valletta il sentiero in buona salita ci porta in circa mezz'ora all'amena località Bonettto a mt. 1126 con cascinale e pensana.
L'antico picccolo borgo di Fraggio
Salendo il sentiero 150 per Artavaggio
L'antico picccolo borgo di Fraggio
Salendo il sentiero 150 per Artavaggio
In vista della localitÓ Bonetto (mt. 1126)
Sota alla cascina di Bonetto
In vista della località Bonetto (mt. 1126)
Sota alla cascina di Bonetto
Il sentiero 150 prosegue attraversando una radura con capanno per uccellagione, prima di giungere ad una dolce conca prativa imbiancata da una estesa fioritura primaverile di crocus. In vista cascinali in disuso.
Quel che resta di cascine, stalle, fienili d'un tempo
Radura con capanno per uccellagione
Quel che resta di cascine, stalle, fienili d'un tempo
Radura con capanno per uccellagione
Mulattiera tra muri a secco, betulle e faggi secolari
Mulattiera tra muri a secco, betulle e faggi secolari
Mulattiera tra muri a secco, betulle e faggi secolari
Scorcio su prati bianchi di crocus e cascine in disuso
Crocus vernus in fiore
Scorcio su prati bianchi di crocus e cascine in disuso
Crocus vernus in fiore
Per un buon tratto ci si inoltra nel bosco per poi uscire su aperti pascoli con ampia vista sulla Valle Taleggio e verso il Sodadura.
Il sentiero 150 si inoltra nel bosco
Nel bel mezzo dei boschi
Il sentiero 150 si inoltra nel bosco
Nel bel mezzo dei boschi
Il sentiero 150 si apre su ampi pascoli ricoperti di crocus in fiore con ampia vista verso il Sodadura
Il sentiero 150 si apre su ampi pascoli ricoperti di crocus in fiore con ampia vista verso il Sodadura
Il monte Sodadura
Il sentiero 150 si apre su ampi pascoli ricoperti di crocus in fiore

PIANI D'ARTAVAGGIO 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7

1 (Pizzino > Piani d'Artavaggio) - 2 (Piani d'Artavaggio > Rif. Gherardi) - 3 (Avolasio >< Piani d'Artavaggio)

4 (Avolasio > La Sella, 29 ott. 12) - 5 (Avolasio > La Sella 10 apr. 13)

6 (Penscei- Culmine S. Pietro > Artavaggio > Rif. Nicola, 8 febb. 2015)

7 Culmine S. Pietro - Zuc di Maesimo - 19 ott. 2015

8 Avolasio>< Piani d'Artavaggio - 27 genn. 2017

HOMEPAGE - ESCURSIONI VALLE BREMBANA - ESCURSIONI
©2007 - Piero Gritti - Per informazioni: