Dal Pizzo Recastello i 'Giganti orobici' Coca, Redorta, Scais e il Pizzo del Diavolo
Dal Pizzo Recastello i 'Giganti orobici' Coca, Redorta , Scais e il Pizzo del Diavolo
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

PIZZO RECASTELLO (2886 m.) , un gran bel ritorno con 7 amici il 6/7 ottobre 2012

PERCORSO = circa 5 ore e mezza di salita e 4 di discesa per oltre 16 km.

Valbondione-Grumetti (950 m.) > Sentiero 305 > Direttissima > Rif. Consoli- U.E.B (1900 m.) > Rif. Curò (1895 m.) > Lago del Barbellino > Sentiero 321 – Val Cerviera > Sentiero per il Pizzo Recastello con canalino attrezzato con catene fisse > PIZZO RECASTELLO (2886 m.) Ritorno seguendo il medesimo percorso dell’andata.

DIFFICOLTA’: E (Escursionisti) da Valbondione fino alla Val Cerviera, EE (Escursionisti Esperti) specie per la salita del canalino attrezzato

DISLIVELLO : 1946 m. per cui è consigliabile portarsi in rifugio (Consoli-UEB o Curò) il giorno prima per salire in Recastello la mattina seguente di buon’ora in modo da riuscire a raggiungere la vetta prima che le nebbie , le nuvole della tarda mattinata ci nascondino gli splendidi panorami godibili e ci rendano anche difficoltosa l’ascesa e/o la discesa.



Panoramica sulla Val Cerviera
Panoramica sulla Val Cerviera
PERCORSO IN FOTOGALLERY

Il Recastello, una delle più belle e frequentate cime del’Alto Barbellino, nonché dell’intero arco delle Alpi Orobie.

Siamo in otto partecipanti, in cinque (Massimo, Vittorio, Sara, Ana Maria ed io) saliamo sabato pomeriggio da Valbondione al Rif. Consoli-UEB, che raggiungiamo verso le 19 dopo circa due ore e mezza, facendo a sorpresa, uno dopo l’altro, tre incontri piacevoli, prima con Maurizio Agazzi di ritorno da cime dell’Alto Barbellino, poi con Eve e Giuseppe di rientro dal Pizzo Torena, in seguito con Stefano Dadda, salito col figlio a controllare le condizioni della vedretta del Trobio ed infine con Daniel e Andrea compaesani di Sara. Dopo ‘lauta’ cena, preparataci da Alessandro e Merikì, e l’immancabile genepy , sorbito nei due rifugi del Barbellino, ci corichiamo per alzarci di buon’ora.
La mattina,verso le 8, appostati all’arrivo del sentiero per il Curò, accogliamo Rossella, Pasquale e Sabrina, che ci raggiungono dopo avere perso tempo, comunque recuperato, per qualche peripezia in quel di Valbondione per ritrovare, alla luce del frontalino, il sentiero di salita da Grumetti (dove effettivamente manca un qualsiasi cartello indicatore del sentiero!).

PIZZO RECASTELLO (2886 m.) , un gran bel ritorno con 7 amici il 6/7 ottobre 2012 - FOTOGALLERY
PIZZO RECASTELLO (2886 m.) , un gran bel ritorno con 7 amici il 6/7 ottobre 2012 - FOTOGALLERY
PIZZO RECASTELLO (2886 m.) , un gran bel ritorno con 7 amici il 6/7 ottobre 2012 - FOTOGALLERY
PIZZO RECASTELLO (2886 m.) , un gran bel ritorno con 7 amici il 6/7 ottobre 2012 - FOTOGALLERY
PIZZO RECASTELLO (2886 m.) , un gran bel ritorno con 7 amici il 6/7 ottobre 2012 - FOTOGALLERY

Superato il Rif. Curò, percorriamo nella nebbia per breve tratto, la pianeggiante mulattiera, che costeggia il Lago del Barbellino, mentre nel frattempo le nebbie si diradano e compaiono davanti a noi le ripide pareti del Recastello. Arrivati al ponticello, svoltiamo decisamente a destra, imboccando il sentiero 231 che sale ripidamente accanto alla scrosciante cascata di Val Cerviera fino ad un ampio pianoro erboso. Seguiamo le evidenti tracce del sentiero che , dopo il pianoro erboso, risalgono il lato sinistro della valle, fino a raggiungere e superare cascatelle discendenti dai fianchi del Recastello, arrivando in un secondo esteso pianoro erboso (2334 m.) , da dove è possibile verso destra salire ai Laghetti della Cerviera ed anche al Monte Cimone.

PIZZO RECASTELLO (2886 m.) , un gran bel ritorno con 7 amici il 6/7 ottobre 2012 - FOTOGALLERY
PIZZO RECASTELLO (2886 m.) , un gran bel ritorno con 7 amici il 6/7 ottobre 2012 - FOTOGALLERY
PIZZO RECASTELLO (2886 m.) , un gran bel ritorno con 7 amici il 6/7 ottobre 2012 - FOTOGALLERY
PIZZO RECASTELLO (2886 m.) , un gran bel ritorno con 7 amici il 6/7 ottobre 2012 - FOTOGALLERY
PIZZO RECASTELLO (2886 m.) , un gran bel ritorno con 7 amici il 6/7 ottobre 2012 - FOTOGALLERY

Proseguiamo verso sinistra sul sentiero 321 , che qui risale un evidente zoccolo roccioso, alternando tratti ripidi a tratti morbidi, fino a pervenire ad un torrentello, che, facilmente guadato, porta sulle estese pietraie caratteristiche delle pareti meridionali del Recastello. A questo punto lasciamo il sentiero 321 per seguire verso sinistra un’ evidente traccia, segnata da ometti di pietre e sporadici bolli rossi che ci portano all’inizio del canalino ben attrezzato con catene fisse per una breve via ferrata, che risulta essere la via più semplice, anche se impegnativa, per ‘conquistare’ il Pizzo Recastello.
Tutti noi saliamo lo stretto canalino, aiutandoci con le mani, prestando attenzione all’eventuale caduta sassi, senza incontrare particolari difficoltà, a parte il fiatone per lo sforzo della ripida via ferrata. Usciti dal canalino, dopo breve tratto di salita su sfasciumi pietrosi, raggiungiamo l’aerea cresta con vista a picco sul sottostante Lago del Barbellino. Seguendo l’evidente traccia sulla sinistra, prima in saliscendi, poi in ripida ma agevole arrampicata, con l’aiuto delle mani, ‘conquistiamo’ la vetta del PIZZO RECASTELLO (2886 m.).

PIZZO RECASTELLO (2886 m.) , un gran bel ritorno con 7 amici il 6/7 ottobre 2012 - FOTOGALLERY
PIZZO RECASTELLO (2886 m.) , un gran bel ritorno con 7 amici il 6/7 ottobre 2012 - FOTOGALLERY
PIZZO RECASTELLO (2886 m.) , un gran bel ritorno con 7 amici il 6/7 ottobre 2012 - FOTOGALLERY
PIZZO RECASTELLO (2886 m.) , un gran bel ritorno con 7 amici il 6/7 ottobre 2012 - FOTOGALLERY
PIZZO RECASTELLO (2886 m.) , un gran bel ritorno con 7 amici il 6/7 ottobre 2012 - FOTOGALLERY
Panorama mozzafiato a 360°, anche se alcune cime purtroppo sono coperte da nuvole ottobrine che solo a tratti lasciano vedere le cime. Gli scatti fotografici si susseguono a raffica per un bel po’ , specie accanto alla bella croce. Sostiamo un bel po’ anche per consumare il pranzo al sacco. Panorama spettacolare a 360° verso le alte cime circostanti , il Pizzo Tre Confini, il Gleno, mentre i Giganti delle Orobie rimangono incappucciati da nebbie stagnanti. Bellissima la vista a picco sul sottostante Lago del Barbellino.
Per il rientro ripercorriamo il percorso della salita, facendo molta attenzione nel canalino, dove la discesa si rivela più impegnativa della salita, mentre le nebbie ottobrine ci nascondono il sole per gran parte del percorso. Obbligatoria la sosta al Rif. Curò , dove ci gustiamo una meritatissima birra mente guardiamo il Recastello ora illuminato dal sole.
PIZZO RECASTELLO (2886 m.) , un gran bel ritorno con 7 amici il 6/7 ottobre 2012 - FOTOGALLERY
PIZZO RECASTELLO (2886 m.) , un gran bel ritorno con 7 amici il 6/7 ottobre 2012 - FOTOGALLERY
PIZZO RECASTELLO (2886 m.) , un gran bel ritorno con 7 amici il 6/7 ottobre 2012 - FOTOGALLERY
PIZZO RECASTELLO (2886 m.) , un gran bel ritorno con 7 amici il 6/7 ottobre 2012 - FOTOGALLERY
PIZZO RECASTELLO (2886 m.) , un gran bel ritorno con 7 amici il 6/7 ottobre 2012 - FOTOGALLERY
Dal Lago del Barbellino il Pizzo Recastello  - FOTOGALLERY
Dal Lago del Barbellino il Pizzo Recastello
 
Il Pizzo Recastello, visto dal Diavolo di Malgina, dal Cimone, dal Tre Confini, dai Laghi della Cerviera
 
Il Pizzo Recastello, visto dal Diavolo di Malgina, dal Cimone, dal Tre Confini, dai Laghi della Cerviera - FOTOGALLERY
Il Pizzo Recastello, visto dal Diavolo di Malgina, dal Cimone, dal Tre Confini, dai Laghi della Cerviera - FOTOGALLERY
Il Pizzo Recastello, visto dal Diavolo di Malgina, dal Cimone, dal Tre Confini, dai Laghi della Cerviera - FOTOGALLERY
Il Pizzo Recastello, visto dal Diavolo di Malgina, dal Cimone, dal Tre Confini, dai Laghi della Cerviera - FOTOGALLERY
Il Pizzo Recastello, visto dal Diavolo di Malgina, dal Cimone, dal Tre Confini, dai Laghi della Cerviera - FOTOGALLERY
Il Pizzo Recastello, visto dal Diavolo di Malgina, dal Cimone, dal Tre Confini, dai Laghi della Cerviera - FOTOGALLERY
Il Pizzo Recastello, visto dal Diavolo di Malgina, dal Cimone, dal Tre Confini, dai Laghi della Cerviera - FOTOGALLERY
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Il suono della campanella del Pizzo Coca, la piU' alta delle Orobie

     
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
  ©2012 - Piero Gritti - Per informazioni: