HOMEPAGE - ESCURSIONI VALLE BREMBANA - SENTIERO DEI FIORI - ESCURSIONI

Pulsatilla alpina in Alben
MONTE ALBEN - 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11- 12

SALITA AL MONTE ALBEN 2/3 - DAL PIAN DELLA PALLA E DALLA CONCA DELL'ALBEN

('SENTIERO DELL'AMICIZIA')

Pian della Palla (1250 m) - Conca dell'Alben (1300 m) > Cresta del Gallo (1600 m. circa) > Cima la Croce (1978 m)
= due ore di salita (no acqua sul percorso )

CARTINA DETTAGLIATA 1
COME ARRIVARE ALLA CONCA DELL'ALBEN

Questa è la salita più veloce per Cima la Croce, percoribile in circa due ore.
I punti di partenza sono due a scelta: dalla Conca del'Alben (1270 m. circa) o dal Pian della Palla (1250 m), i due sentieri si riuniscono in un unico all'altezza della Cresta del Gallo a circa 1600 m di quota.
Qui seguiamo il percorso del sentiero che parte dal Pian della Palla, un vecchio sentiero, andato in disuso da quando, aperti gli impianti di sci della Conca dell'Alben, era stato aperto un nuovo sentiero di salita da quel punto.

Pian della Palla con l'Arera sullo sfondo
Conca dell'Alben con gli impianti in disuso
Pian della Palla con l'Arera sullo sfondo
Conca dell'Alben con gli impianti in disuso
Il percorso di salita a Cima la Croce per la Cresta del Gallo
Numerosi i cartelli segnaletici lungo il sentiero
Il percorso di salita a Cima la Croce per la Cresta del Gallo
Numerosi i cartelli segnaletici lungo il sentiero
Per iniziativa dei fratelli di Don Angelo Ceroni, per onorarne la memoria, il 2 giugno 2006, con la collaborazione di molti volontari, è stato ripulito e sistemato con grande cura il sentiero originario che conduce al Monte Alben partendo dal Pian della Palla e passando per la Cresta del Gallo.
Il tracciato rappresenta una valida alternativa per chi vuole raggiungere il monte Alben senza passare per il sentiero che costeggia il vecchio impianto di risalita in disuso che parte dalla Conca dell'Alben.
La Santella del Crocefisso degli Alpini di Oltre il  Colle
La 'Madonna del Don' - Don Angelo Ceroni
La Santella del Crocefisso degli Alpini di Oltre il Colle
La 'Madonna del Don' - Don Angelo Ceroni
'Sentiero dell'Amicizia' : così si chiamerà quando ad Agosto 2006 verrà inaugurato dal Vescovo di Imola (dove Don Angelo ha svolto il ministero per anni).
Il sentiero parte al Pian della Palla, a monte delle 2 vasche per la raccolta delle acque meteoriche e sale subito in direzione Cresta del Gallo attravesando i fitti boschi che coprono le pendici del versante nord dell'Alben fino in quota.
Dalle immagini si può rilevare con quanta proprietà e cura il sentiero originario sia stato rimesso a nuovo.
Da qui si parte per salire in Alben via Cresta del Gallo
Il primo tratto scorre tra fTiti boschi
Da qui si parte per salire in Alben via Cresta del Gallo
Il primo tratto scorre tra fitti boschi
Il sentiero rimesso in ordine attraversa il canalone
Ricca vegetazione di pino mugo sul pecorso
Il sentiero, rimesso da poco in ordine, attraversa il canalone
Ricca vegetazione di pino mugo sul pecorso
Il sentiero costeggia per buon tratto un vallone ghiaioso
Vista verso la Conca dell'Alben, Zambla, Grem e Arera
Il sentiero costeggia per buon tratto un vallone ghiaioso
Vista verso la Conca dell'Alben, Zambla, Grem e Arera

In quota, quando il sentiero sale i canaloni ghiaiosi che scendono dai dirupi rocciosi calcarei franosi d'Alben, il bosco di latifoglie lascia spazio a rigogliose distese di odoroso pino mugo.
Alla quota di circa 1600 m., sul 'collo' della 'Cresta del Gallo' i due sentieri, quello che sale dalla Conca dell'Alben e questo che sale dal Pian della Palla, si uniscono per raggiungere la cresta d'Alben e Cima la Croce.

L'incontro dei due  sentieri  alla Cresta del Gallo
Oltre la Cresta del Gallo il sentiero prosegue verso il canalone
L'incontro dei due sentieri alla Cresta del Gallo
Oltre la Cresta del Gallo il sentiero prosegue verso il canalone
Lapide in memoria  del ragazzo diciassettenne perito qui
Colionia di pulsatilla alpina al'obiettivo di Luigi Giupponi
Lapide in memoria del ragazzo diciassettenne perito qui
Colonia di pulsatilla alpina all'obiettivo di Luigi
Il sentiero ora, divenuto ripido e con fondo ghiaioso in molti tratti, diventa più impegnativo. Ci porta al limite superiore degli impianti di sci in disuso...nel vallone sono ancora impiantati i 'paravalanghe'.
Di fronte all'escursionista si presenta lo spettacolo dei torrioni rocciosi delle cime d'Alben e balza all'occhio una profonda ferita nella montagna, provocata da una enorme frana rocciosa scesa nel vallone pochi anni fa; il boato fragoroso della frana, staccatasi improvvisamente alle 17,30 del giorno 12 giugno.... e lo spostamento d'aria della enorme massa franosa mise in apprensione gli abitanti di Oltre il Colle e dintorni; nessun danno nè alle persone (in quel momento nel vallone non c'era nessuno) né all'ambiente...i detrtiti rocciosi andarono ad aumentare la massa di detriti del canalone ...alcuni grossi massi sesero fino alla Conca dell'Alben.
L'enorme frana rocciosa caduta pochi anni fa
Il lungo canalone-ghiaione sopra gli imianti di sci in disuso
L'enorme frana rocciosa caduta pochi anni fa
Il lungo canalone-ghiaione sopra gli impianti di sci in disuso
Un buon tratto di sentiero su fondo ghiaioso
Ultime rampe in vista della cresta
Un buon tratto di sentiero su fondo ghiaioso
Ultime rampe in vista della cresta
L'ultimo tratto di sentiero per arrivare in cresta richiede attenzione perché su fondo ghiaioso e ripido ; giunti in cresta, la vista spazia da un lato verso Cima della Spada e i pascolli d'Alben , dall'altra verso Cima la Croce.
Il sentiero, impervio, ci porta salendo in cresta in circa 15/20' alla Cima la Croce. Il panorama dalla vetta è impagabile con le sue vedute 'aeree' sulla Conca di Oltre il Colle, verso le cime di Grem, Arera e Menna e verso la pianura in direzione sud.
Per altre immagini di Cima la Croce vedi la pagina SALITA al Monte Alben 1 - DAL PASSO DELLA CROCETTA (COLLE DI ZAMBLA)
In cresta: alle spalle Cima la Croce , di fronte Cima della Spada
Vista su Cresta del Gallo, Conca d'Alben, Pian della Palla, Oltre il Colle
In cresta: alle spalle Cima la Croce , di fronte Cima della Spada
Vista su Cresta del Gallo, Conca d'Alben, Pian della Palla, ...
La massiccia Croce di Cima la Croce
La massiccia Croce di Cima la Croce
Da Cima la Croce il panorama è impagabile!
Per la discesa da Cima la Croce tre scelte:

1 - abbassarsi al Passo la Forca e da qui scendere in neppure due ore al Passo la Crocetta (Colle di Zambla)
= due ore;

2 - al Passo la Forca imboccare a destra il sentiero CAI 502, scendere ai pascoli e alle Casere Alte d'Alben, raggiungere il Passo del Sapplì e da qui abbassarsi al Pian della Mussa, al Pian della Palla fino ad arrivare al Passo della Crocetta in circa tre ore (si tratta di percorrere in discesa il percorso della 'SALITA AL MONTE ALBEN 4 - DAL PASSO DEL SAPPLI') = tre ore; in questo modo si fa in certo modo il Periplo dell'Alben;

3 - da Cima la Croce scendere al Pian della Palla o alla Conca dell'Alben, ripercorrendo il sentiero percorso nel salire. = poco meno di due ore.
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Lungo i sentieri d'Alben, si possono ammirare fiori di montagna di rara bellezza!
Genziana primaticcia (Gentiana verna) in Alben
Bel fiore, nome da definire
Rarità! Primula orecchia d'orso in Alben
Clematide alpina in Alben
Genziana primaticcia
Bel fiore, nome da definire
Rarità! Primula orecchia d'orso
Clematide alpina
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
MONTE ALBEN - 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11- 12
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

HOMEPAGE - ESCURSIONI VALLE BREMBANA - SENTIERO DEI FIORI - ESCURSIONI
©2006 - Piero Gritti - Per informazioni: