RIFUGIO GRASSI - 1 - 2 - 3
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Al Rifugio Grassi e allo Zuc di Cam da Ceresola (Valtorta) il 13 novembre 2014

Il Rif. Grassi può essere considerato il più occidentale tra i rifugi delle Orobie. Posto nei pressi del passo del Camisolo (2020 m), è situato in posizione panoramica, nella parte alta di una zona pascoliva. È l’ideale punto di partenza per la salita al Pizzo dei Tre Signori salito dal versante ovest e posto tappa per gli escursionisti che percorrono il sentiero delle Orobie Occidentali. La costruzione fu edificata dai soci della Società Escursionistica Lecchese (S.E.L.) in memoria dei soci deceduti nel corso della prima guerra mondiale. Distrutto nel corso della seconda guerra mondiale e poi ricostruito, è infine stato ristrutturato in anni recenti. La zona dove sorge il rifugio è nota per l’alpeggio estivo e per la produzione di un ottimo “Formai de mut”. Un tempo era invece conosciuto per le attività estrattive. Per anni il materiale ferroso venne impiegato per produrre chiodi nelle numerose fucine presenti nella Valle Brembana. Di quella dura attività rimangono oggi, a testimonianza, solo le discariche delle miniere. La zona circostante il rifugio presenta, a primavera e in estate, fioriture molto belle di crochi e di primule, ad inizio estate, di rododendri. L’escursionista, prestando attenzione, può inoltre imbattersi in caprioli e in camosci, che numerosi popolano la zona, così come le marmotte.

PERCORSO : E, escursionistico, EE alcuni tratti di salita dalla Bocchetta di Valbona allo Zuc di Cam – Km. 13,50 – Dislivello complessivo 900 m – Tempo : ore 6.30

Cerseola, 1350 m) > Passo del Gandazzo (1660 m) > Zucco del Corvo – Passo del Toro (1950 m) > Bocchetta di Foppabona (1985 m) > Rifugio Grassi (1987 m) > Bocchetta di Valbona (2046 m) > Zun ci Cam (2195 m) > Bocchetta di Foppabona > Passo del Toro > Passo del Gandazzo > Ceresola

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Al Rifugio Grassi (1987 m)
Al Rifugio Grassi (1987 m)


Lasciata l'auto nel piazzale della stazione sciistica di Ceresola (1350 m) , Sara, che sale per la prima volta al Grassi ed io, che ci salgo per la terza volta, iniziamo la salita nei pressi della partenza della seggiovia per i Piani di Bobbio, imboccando il sentiero, che ci porta, seguendo una pista di sci, dopo un'oretta di salita, tra il Passo del Cedrino e quello del Gandazzo, a raggiungere il Sentiero delle Orobie 101, proveniente dai Piani di Bobbio.
Proseguendo a destra ben presto raggiungiamo il Passo del Gandazzo (1660 m).
Proseguiamo a destra sul sentiero 101, che si inerpica, zizzagando, lungo la dorsale dello Zucco del Corvo, superando in breve 300 m. di dislivello fino a giungere, non senza una certa fatica, al Passo del Toro (1950 m).
Superiamo con attenzione un passaggio lievemente esposto su roccette dov’è posta una catena fissa.
Dopo una breve salita giungiamo sugli alti pascoli, dove il sentiero si fa pianeggiante e piacevole da percorrere tra il Monte Foppabona e lo Zuc di Cam, passando nelle vicinanze di una caratteristica montagnetta a forma di tartaruga.
Dopo alcuni saliscendi, scendiamo alla Bocchetta di Foppabona (1985 m), poco sopra l'omonima casera e sorgente.
Una breve salita e poi una splendida traversata ci porta in vista della conca di Camisolo e del Rifugio Grassi (1987 m ).
Nelle vicinanze del rifugio possiamo osservare i depositi di spolverino da miniera, che testimoniano per secoli nel passato l'estrazione di minerali di piombo argentifero, che veniva poi lavorato a valle, specie nelle zone lecchesi di Premana ed Introbio.
Sostiamo al rifugio (chiuso dall’inizio del mese di novembre) per il pranzo al sacco e un po’ di relax , mentre il cielo, in mattinata nuvoloso, si apre e ci permette di godere nel pomeriggio di splendidi panorami, primo fra tutti quello del Pizzo Tre Signori (2554 m) che oggi, imbiancato di neve, sfoggia la sua bellezza per una spettacolare nuvola che gli fa da cappello.
Dal rifugio scendiamo un tratto del 101 fino a imboccare sulla destra la traccia-sentierino SEL 34 che in traverso sul versante est dello Zuc di Valbona ci porta alla Bocchetta di Valbona (2045 m).
Da qui, salendo per traccia il crinale est, superando brevi tratti su roccette, dove è collocata anche una catena, raggiungiamo la vetta dello Zuc di Cam (2195 m) , dove è posto un altare in pietra.
Godiamo da quessta posizione lo spettacolo di un panorama a 360° , complice un cielo sereno con nuvole che fanno da bel cappello alle cime. Scesi quindi a vista per i pratoni del versante sud alla Bocchetta di Foppabona, di buon passo scendiamo al Passo del Toro e al Passo del Gandazzo, godendoci lo spettacolo del tamonto del sole sulle Grigne.
Dal Passo del Gandazzo scendiamo a Ceresola non rifacendo il percorso di salita ma seguendo il sentiero più breve, finalmente ritrovato, che avremmo dovuto percorrere anche in salita. Giungiamo all’auto a tramonto concluso, contenti della bella escursione.


Al Passo del Gandazzo (1660 m)
Al Passo del Gandazzo (1660 m)
Salendo dal Passo del Gandazzo (1660 m) al Passo del Toro (1950 m)
Salendo dal Passo del Gandazzo al Passo del Toro (1950 m)
 
Sul sentiero 101 tra Passo del Toro (superato) e Bocchetta di Foppabona (1985 m)
Sul sentiero 101 tra Passo del Toro (superato) e Bocchetta di Foppabona (1985 m)
Al Rif. Grassi (1987 m) con Cima di Camisolo (2150 m) e Pizzo Tre Signori (2553 m)
Al Rif. Grassi (1987 m) con Cima di Camisolo (2150 m) e Pizzo Tre Signori (2553 m)
Al Rifugio Grassi e allo Zuc di Cam da Ceresola (Valtorta) il 13 novembre 2014 - FOTOGALLERY
Al Rifugio Grassi e allo Zuc di Cam da Ceresola (Valtorta) il 13 novembre 2014 - FOTOGALLERY
Al Rifugio Grassi e allo Zuc di Cam da Ceresola (Valtorta) il 13 novembre 2014 - FOTOGALLERY
Al Rifugio Grassi e allo Zuc di Cam da Ceresola (Valtorta) il 13 novembre 2014 - FOTOGALLERY
Al Rifugio Grassi e allo Zuc di Cam da Ceresola (Valtorta) il 13 novembre 2014 - FOTOGALLERY
Al Rifugio Grassi e allo Zuc di Cam da Ceresola (Valtorta) il 13 novembre 2014 - FOTOGALLERY
Al Rifugio Grassi e allo Zuc di Cam da Ceresola (Valtorta) il 13 novembre 2014 - FOTOGALLERY
Al Rifugio Grassi e allo Zuc di Cam da Ceresola (Valtorta) il 13 novembre 2014 - FOTOGALLERY
Al Rifugio Grassi e allo Zuc di Cam da Ceresola (Valtorta) il 13 novembre 2014 - FOTOGALLERY
Al Rifugio Grassi e allo Zuc di Cam da Ceresola (Valtorta) il 13 novembre 2014 - FOTOGALLERY
Al Rifugio Grassi e allo Zuc di Cam da Ceresola (Valtorta) il 13 novembre 2014 - FOTOGALLERY
Al Rifugio Grassi e allo Zuc di Cam da Ceresola (Valtorta) il 13 novembre 2014 - FOTOGALLERY
Al Rifugio Grassi e allo Zuc di Cam da Ceresola (Valtorta) il 13 novembre 2014 - FOTOGALLERY
Al Rifugio Grassi e allo Zuc di Cam da Ceresola (Valtorta) il 13 novembre 2014 - FOTOGALLERY
Al Rifugio Grassi e allo Zuc di Cam da Ceresola (Valtorta) il 13 novembre 2014 - FOTOGALLERY
Al Rifugio Grassi e allo Zuc di Cam da Ceresola (Valtorta) il 13 novembre 2014 - FOTOGALLERY
Al Rifugio Grassi e allo Zuc di Cam da Ceresola (Valtorta) il 13 novembre 2014 - FOTOGALLERY
Al Rifugio Grassi e allo Zuc di Cam da Ceresola (Valtorta) il 13 novembre 2014 - FOTOGALLERY
Al Rifugio Grassi e allo Zuc di Cam da Ceresola (Valtorta) il 13 novembre 2014 - FOTOGALLERY
Al Rifugio Grassi e allo Zuc di Cam da Ceresola (Valtorta) il 13 novembre 2014 - FOTOGALLERY
Al Rifugio Grassi e allo Zuc di Cam da Ceresola (Valtorta) il 13 novembre 2014 - FOTOGALLERY
Al Rifugio Grassi e allo Zuc di Cam da Ceresola (Valtorta) il 13 novembre 2014 - FOTOGALLERY
Al Rifugio Grassi e allo Zuc di Cam da Ceresola (Valtorta) il 13 novembre 2014 - FOTOGALLERY
Al Rifugio Grassi e allo Zuc di Cam da Ceresola (Valtorta) il 13 novembre 2014 - FOTOGALLERY
Al Rifugio Grassi e allo Zuc di Cam da Ceresola (Valtorta) il 13 novembre 2014 - FOTOGALLERY
       
Al Rifugio Grassi (1987 m) con Pizzo Tre Signori
Al Rifugio Grassi (1987 m) con Pizzo Tre Signori
Una berretta anche oer il Pizzo Tre Signori...di nuvole!
Una berretta anche oer il Pizzo Tre Signori...di nuvole !
Ci manca la salita al Tre Signori dal Grassi...la faremo !
Ci manca la salita al Tre Signori dal Grassi...la faremo !
Salendo dal sentiero 101-Rif. Grassi all Passo di Valbona -Zuc di Cam
Salendo dal sentiero 101-Rif. Grassi all Passo di Valbona -Zuc di Cam
Ormai in vetta allo Zuc di Cam (2195 m)
Ormai in vetta allo Zuc di Cam (2195 m)
All'altare di vetta dello Zuc di Cam (2195 m) con vista in Pizzo Tre Signori
All'altare di vetta dello Zuc di Cam (2195 m) con vista in Pizzo Tre Signori
All'altare di vetta dello Zuc di Cam (2195 m) con vista in Pizzo Tre Signori
All'altare di vetta dello Zuc di Cam (2195 m) con vista in Pizzo Tre Signori - 2
All'altare di vetta dello Zuc di Cam (2195 m) con vista in Pizzo Tre Signori - 3
All'altare di vetta dello Zuc di Cam (2195 m) con vista in Pizzo Tre Signori - 3
Scendendo dallo Zuc di Cam alla Bocchetta di Foppabona
Scendendo dallo Zuc di Cam alla Bocchetta di Foppabona
Scendendo sul 101 al Passo del Toro verso il tramonto
Scendendo sul 101 al Passo del Toro verso il tramonto
Il sole scende sulle Grigne...spettacolo !
Il sole scende sulle Grigne...spettacolo !
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
RIFUGIO GRASSI - 1 - 2 - 3
  ©2014 - Piero Gritti - Per informazioni: