La regione dei Laghi Gemelli - 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14
Genziana porporina ( Gentiana purpurea) - (foto Piero Gritti)



Una classica meta delle Alpi Orobie
per escursioni con tante belle varianti


Salita dalle Baite di Mezzeno (Roncobello - BG) sul sentiero CAI 215

Salita da Branzi-Carona (BG) sul sentiero CAI 211

VEDI IN GRANDE
I Laghi Gemelli, riunitisi in un unico bacino in seguito all'innalzamneto della grande diga ad arco nel 1932, per la loro particolare conformazione, furono oggetto di studio e di rappresentazionecartografiche già dalla fine del Cinquecento
Panoramica a 360° dal Passo di Mezzeno
Per ACCESSI - ESCURSIONI - ASCENSIONI - PERCORSI - SENTIERI vedi:

Questa via d'accesso ai Rifugio e ai Laghi Gemelli costituisce la soluzione più comoda e breve. L'itinerario si snoda nella sua prima parte (in auto) attraverso il meraviglioso 'Pinetone' di Roncobello, fino alle note baite omonime (1591 m) e nella seconda parte, su pascoli e praterie d'alta montagna, fino a scollinare al Passo di Mezzeno e scendere al rifugio. Giunti a Roncobello attraverso la statale della Val Brembana, si prosegue per la frazione di Capovalle. Una breve sosta per visitare la chiesetta della Madonna della Neve e per il rifornimento d'acqua presso la fontana dedicata a Vittorio Emanuele II e via, si può proseguire ancora in auto per le Baite di Mezzeno (vedi indicazioni; km 5). Parcheggiata l'auto nell'ampio spazio, si prende a salire in direzione N per il sentiero 215 che subito affronta il ripido pendio ricco di acqua (sono visibili varie vasche di prese d'acqua).

La conca di Mezzeno con le Baite da dove si parte - (foto Piero Gritti)
Il primo tratto di sentiero dopo le Baite di Mezzeno
La conca di Mezzeno con le Baite da dove si parte
Il primo tratto di sentiero dopo le Baite di Mezzeno
Segnavia: a dx per Laghi Gemelli, a sx per i Tre Pizzi
Il cavallo comodo mezzo di trasporto
Segnavia: a dx per Laghi Gemelli, a sx per i Tre Pizzi
Il cavallo comodo mezzo di trasporto
Baita del Fظچp (mt.1864), malga 'La Gelsomina'
Mandria in localitأ  Baita del Fظچp
Baita del Fòp (mt.1864), malga 'La Gelsomina'
Mandria in località Baita del Fòp
Sperandio Colombo de 'La Gelsomina' con amici
Sperandio prepara il formaggio
Sperandio Colombo de 'La Gelsomina' con amici
Sperandio prepara il formaggio
Dopo una nutrita serie di curve si giunge alla Baita delle Foppe (1884 m) e successivamente a Baita Croce, ridotta ormai a rudere (1933 m; 45' dalla partenza). Si può sostare, bene accolti, alla Baita dell'Azienda Agricola 'La Gelsomina' di Colombo Sperandio e Cristian e sig.ra Gelsomina di Oltre il Colle. Si può anche assistere alla preparazione del 'Formai de mut' e acquistarne anche.
Alcuni capi di bestiame della Baita
La mandria al pascolo
Alcuni capi di bestiame della Baita
La mandria al pascolo
In vista del Passo di Mezzeno ancora in alto
Si attraversa una bella conca prativa in dolce pendio
In vista del Passo di Mezzeno ancora in alto
Si attraversa una bella conca prativa in dolce pendio
Si attraversa la bella conca della val di Mezzeno, ove si notano i ruderi della Baita Croce e si riprende a salire seguendo la marcata traccia del sentiero e in circa 30' si guadagna il valico indicato con una grande croce metallica (2142 m). Da questo fortunato balcone si apre un'ampia veduta sul sottostante lago e sul dirimpettaio e roccioso Pizzo del Becco posto a mo' di sentinella aldilà della valle.
Il Pizzo Arera...Piero
Ultimi ripidi tornanti prima del Passo, sullo sfondo l'Arera
Il Pizzo Arera, la valle di Mezzeno... (foto Luisa)
Ultimi ripidi tornanti prima del Passo, sullo sfondo l'Arera
Dal Passo di Mezzeno...il Pizzo Arera e il sentiero percorso
I Laghi Gemelli e il Pizzo del Becco dal Passo di Mezzeno

Dal Passo di Mezzeno...il Pizzo Arera e il sentiero percorso

I Laghi Gemelli e il Pizzo del Becco dal Passo di Mezzeno
La regione dei Laghi Gemelli - 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14
Percorsi MTB -  Sentiero dei laghi
©2007 - Piero Gritti - Per informazioni: