FOTO DI MARCO CACCIA (Estate 2007)

________________________________________________________________________________________________
Sabato ho fatto un bellissimo giro in solitaria. Sono salito al passo di Publino e al p.zo Zerna; poi sono ridisceso fino sotto al bivacco Pedrinelli e sono risalito "a occhio" fino al Masoni, da li ho percorso la bella cresta fino al passo Venina e infine sono sceso al Lago del Diavolo e quindi a casa passando a salutare Enzo al Rif. Longo!
Durante il tragitto ho incontrato una miriade di marmotte, stambecchi e camosci! Il sentiero non presenta particolari difficoltà, a parte il pezzo dal Publino al Masoni dove io ho percorso l'ultimo tratto in cresta, ma il panorama di cui si gode è meraviglioso! Quando si è soli si può godere veramente a pieno dellla bellezza della montagna e del silenzio che ti circonda.
Dal M.te Masoni verso Val Sambuzza  p.so Publino  P.zo Tre Signori  ecc... - foto Marco Caccia  15 sett 07
Dalla c.ma Venina Diavolo  Poris  Longo e lago del Diavolo - foto Marco Caccia  15 sett 07
Stambecchi al Passo di Publino - foto Marco Caccia  15 sett 07
Vetta p.zo Zerna con il p.zo Bernina - foto Marco Caccia  15 sett 07

*** Salita al monte Confinale (3370 m) ***

Come sai sono salito con il CAi di Villa d'Almè al M.te Confinale (3370) sopra S. Caterina Valfurva. La giornata era ideale per una bella camminata e la compagnia ottima!

Il panorama di cui si gode dalla vetta è unico, infatti il Confinale è in mezzo a giganti come il Gran Zebrù, l'Orles e il Cevedale; si vedevano poi il Disgrazia, il Bernina, l'Adamello e persino le nostre Orobie!
L'unica cosa "negativa" è la lunghezza della strada che è quasi più faticosa della camminata, siamo partiti alle 5.30 da Villa e siamo ritornati alle 22.00...!
Ancora una volta però lo spettacolo offerto dalla natura ha ripagato di tutta, ma proprio tutta la fatica fatta!!
Panoramica dal monte Confinale - foto Marco Caccia
Panoramica dal monte Confinale
Cavalli verso il monte Confinale - foto Marco Caccia  9 sett 07
Dal m.te Confinale vista su Bormio e Disgrazia e Bernina - foto Marco Caccia  9 sett 07
Le Orobie dal monte Confinale - foto Marco Caccia  9 sett 07
Il gruppo al bivacco Del Piero a quota 3200 - foto Marco Caccia  9 sett 07
Ieri sera con Don Mauro siamo saliti in notturna al Resegone! Panorama molto bello sopra tutte le luci, in particolare quelle di Lecco. C'era un vento molto forte e freddo, ma noi ci siamo riparati nell'invernale a gustare le lasagne (quasi ancora calde) e il vinello portato da valle!
Dal Resegone...Val Imagna, m.te Ubione, Roncola e pianura - foto Marco Caccia 5 sett 07
In vetta sopra le luci di Lecco - foto Marco Caccia 5 sett 07
Rocce del Resegone e luci della pianura - foto Marco Caccia 5 sett 07
Dopo la salita...lasagne e brombo (vino) - foto Marco Caccia 5 sett 07
Sabato 1 settembre sono salito con Matteo alla Cima Aga (2720 m) passanmdo dal Rif. Longo e dal Passo di Cigola (sentiero CAI 253) e risalendo il lungo ghiaione e poi siamo scesi dal versante opposto e siamo tornati a Carona passando dal Rif. Calvi!
Escursione molto bella e ricchissima di incontri con stambecchi e marmotte!
In cresta verso la ci9ma de monte Aga -  foto Marco Caccia 1 sett 07
Dalla vetta dell'Aga...il Lago del Diavolo e la valle del m.te Sassoa -  foto Marco Caccia 1 sett 07
Marco e Matteo in vetta all'Aga -  foto Marco Caccia 1 sett 07
Giovane stambecco verso l'Aga -  foto Marco Caccia 1 sett 07


Uscita in Val Formazza

Il nostro programma consisteva nel dormire in tre rifugi (Maria Luisa, Claudio e Bruno, 3A) l'ultimo posto a 3000 m, di salire 4 0 5 tremila della zona e di fare qualche passeggiata tranquilla nei pressi dei rifugi.
Purtroppo il tempo non troppo bello e lo stato pietoso dei ghiacciai (che in questo periodo sono pieni di crepacci e seracchi molto pericolosi) ci hanno costretto a salire una sola vetta; il Blinnenhorn (3374 m).
Questa è la vetta più alta della valle e il panorama di cui abbiamo goduto da lassù era bellissimo! Io sono salito in vetta due volte in due giorni per accompagnare un amico che la prima volta non era stato molto bene, ma la sensazione che si prova a quelle quote sopra le nubi è meravigliosa.
Siamo riusciti poi a salire ad un passo posto in cima ad un ghiacciaio che era in condizioni decenti e a compiere diverse passeggiate più tranquille. Una presenza costante, oltre la nebbia, sono state le marmotte che si lasciavano avvicinare moltissimo!
Gli ultimi due rifugi sono gestiti dall'Operazione Mato Grosso e, al Claudio e Bruno, tutto l'occorrente deve essere portato a spalla dalla diga dei sabbioni (circa 50 min). Anche noi abbiamo voluto dare una mano ai rifugisti e così abbiamo fatto qualche viaggio di trasporto pane (Un amico si è caricato in spalla addirittura 25Kg!).
Adesso tornerò a girovagare per le nostre Orobie che comunque non hanno assolutamente nulla da invidiare alle Alpi "vere

Panoramica dal rif 3A verso il Lago dei Sabbioni e i monti che lo circondano - foto Marco Caccia
Panoramica dal rif 3A verso il Lago dei Sabbioni e i monti che lo circondano
Lago Castel e i monti della Val Formazza - foto Marco Caccia agosto 07
Il gruppo della bandan'azzurra...posa al rif. 3A - foto Marco Caccia 4 agosto 07
Dal Blinnenhorn verso il ghiacciaio e il lago Gries - foto Marco Caccia agosto 07
L'Hosand  il suo ghiacciaio e il passo Strahigat  - foto Marco Caccia agosto 07
Crepacci sul ghiacciaio del Basòdino - foto Marco Caccia agosto 07
Panoramica sui monti della Val Toggia e Val Formazza con sullo sfondo i 4000 - foto Marco Caccia
Panoramica sui monti della Val Toggia e Val Formazza con sullo sfondo i 4000
 
Vetta del Blinnenhorn con i 4000 svizzeri - foto Marco Caccia agosto 07
Marmotte in conversazione - foto Marco Caccia agosto 07
 
Sabato, 4 agosto 07, sono salito con mio papà alla Cima Cadelle, poi al passo Tartano, Cima Lemma e, tramite un sentiero che non avevo mai fatto, alla Forcella Rossa e da lì ritorno all'auto alla Baita del Camoscio.
Giro abbastanza lungo, ma molto bello e remunerativo dal punto di vista del paesaggio. L'unica cosa che stonava (e che non mi è per nulla piaciuta) è lo "sbrego" nella montagna che è stato fatto per la realizzazione della nuova seggiovia di San Simone; è davvero uno scempio e ha l'effetto di un pugno nell'occhio!
Dalla vetta del Cadelle e del Lemma ho fatto due panoramiche a 360°.
Panoramica a 360░ da Cima Cadelle sulle Alpi Orobie e Retiche circostanti
Panoramica a 360° da Cima Cadelle sulle Alpi Orobie e Retiche circostanti
Panoramica da Cima Lemma  sulle Alpi Orobie e Retiche circostanti - foto Marco Caccia
Panoramica a 360° da Cima Lemma sulle Alpi Orobie e Retiche circostanti
Dalla Forcella Rossa vista verso il Valegino ed il Cadelle - foto Marco Caccia 4 agosto 07
Da Cima Cadelle vista verso Foppolo e la Val Fondra - foto Marco Caccia 4 agosto 07
Da Cima Lemma vista verso Il Pizzo tre Signori e il Fioraro - foto Marco Caccia 4 agosto 07
L'angelo di Cima Cadelle - foto Marco Caccia 4 agosto 07
Domenica, 5 agosto, con Mattia, siamo saliti al m.te Sasna sopra Lizzola. Abbiamo deciso di salire qui così ci siamo fermati a pranzo a Lizzola dove ci sono i ragazzi di Almè per il campeggio estivo.
Purtroppo il tempo della mattina presto non è stato molto clemente; infatti siamo rimasti immersi nella nebbia fino al ritorno quando, per la gioia dei molti spettatori della sky raid posti al Passo di Manina, è uscito un bel Sole
Valle Seriana con Diavolo  e Poris che sbucano dalle nubi - foto Marco Caccia 5 agosto 07
Dal Passo di Manina verso la cima Sasna - foto Marco Caccia 5 agosto 07
Pizzo Redorta e Coca sopra le nubi - foto Marco Caccia 5 agosto 07
Chiesetta al Passo di Manina - foto Marco Caccia 5 agosto 07

Domenica 29 luglio, con Mattia, sono salito al M.te Gleno (2883 m), in alta Val Seriana al confine con la Val di Scalve.
Le cascate del Serio erano eccezionalmente aperte e lo sono state per tutto il giorno. Così abbiamo potuto ammirare ancora una volta questo bellissimo spettacolo.
Siamo saliti al Rif. Curò poi su per la valle del Trobe dove alla sommità c'è (o meglio c'era) l'omonimo ghiacciaio; superato, non senza difficoltà, quel che resta del ghiacciaio, siamo arrivati all'affilata cresta che ci ha condotto in vetta.
La salita a questo monte è stata dura e, in alcuni tratti, abbastanza impegnativa.
Peccato per le nuvole che ci hanno lasciato ammirare solo in piccola parte il panorama che (a quanto dicono) spazia su tutte le vette più alte delle Orobie, sulla valle del Gleno ecc...
La val del Trobe con il Recastello a sx e il Diavolo della Malgina - foto Marco Caccia 29 uglio 07
Le cascate del Serio - foto Marco Caccia 29 uglio 07
M.te Gleno con il ghiacciaio del Trobe - foto Marco Caccia 29 uglio 07
Dal m.te Gleno verso i monti che circondano la conca del Barbellino naturale - foto Marco Caccia 29 uglio 07


Sabato 28 luglio sono andato con mio papà alle sorgenti del Brembo; siamo passati dal Rif. Longo a salutare Enzo, poi su al Passo di Valsecca per poi scendere passando dal Rif. Calvi.
Giornata molto calda e bella fino a metà mattina perchè poi il cielo si è rannuvolato!
Moltissimi incontri con marmotte e camosci.

Fiori in riva al neonato Brembo - foto Marco Caccia 28 luglio 07
Primi salti del Brembo - foto Marco Caccia 28 luglio 07
Camoscio al Passo di Valsecca - foto Marco Caccia 28 luglio 07
Dal Passo della Selletta vista verso la zona dei Laghi Gemelli - foto Marco Caccia 28 luglio 07
Salita in Adamello (mt. 3554) 20-21 luglio 07
Siamo partiti venerdì pomeriggio io, Mattia, Marco e Luca per raggiungere il resto della compagnia che si trovava dalla mattina al rif. Garibaldi.
Verso le 8 siamo arrivati, una cena abbondante, una breve lezione su come muoversi sul ghiacciaio e via a nanna!
Alle 2.45 del "mattino" la sveglia è suonata e dopo una bella colazione i 7 temerari (Silvia e Claudia ci hanno abbandonato per problemi di salute) sono partiti alla conquista della vetta.
Dopo un'oretta e mezza di cammino Ramona ha deciso di tornare alla base e così abbiamo continuato sulla ferrata e sul primo tratto di ghiacciaio in 6.
All'inizio del secondo ghiacciaio, visto il meteo non molto bello, Marco e Luca hanno deciso di tornare indietro e così siamo restati in 4! In cinque minuti fortunatamente il cielo è tornato azzurro e le nuvole sono sparite, così ci siamo incamminati di nuovo con ancora più voglia di arrivare in cima!
Dopo quasi sette ore di dura camminata siamo finalmente giunti in vetta da dove si godeva di un panorama indescrivibile! Dopo una breve pausa siamo tornati al rifugio dove siamo arrivati alle 15.30 stanchi morti!
Il ritiro del ghiacciaio è molto evidente e ha reso questo intinerario di salita molto più complicato rispetto a dieci anni fa.
Però la fatica che abbiamo fatto è stata altamente compensata dalle meraviglie che abbiamo potuto ammirare durante questi due giorni!
Panoramica dall'Adamello verso l'omonimo ghiacciaio
Panoramica dall'Adamello verso l'omonimo ghiacciaio
Ultimo tratto di ghiacciaio prima della vetta d'Adamello - foto Marco Caccia
Ultimo tratto di ghiacciaio prima della vetta d'Adamello
Notturna dal rif. Garibaldi - foto Marco Caccia 21 luglio 07
Il ghiacciaio dell'Adamello - foto Marco Caccia 21 luglio 07
Diga lago Venerocolo al rif. Garibaldi - foto Marco Caccia 21 luglio 07
Alba sul ghiacciaio verso l'Adamello - foto Marco Caccia 21 luglio 07
I 4 temerari in vetta all'Adamello - foto Marco Caccia 21 luglio 07
Dalla vetta dell'Adamello verso la Val d'Avio e ilrif.Garibaldi - foto Marco Caccia 21 luglio 07
Lago d'Avio e sulla sx. l'Adamello - foto Marco Caccia 21 luglio 07
Riflessi di sole sul ghiacciaio - foto Marco Caccia 21 luglio 07
Ieri, domenica 15 luglio, sono salito con alcuni amici al Pizzo della Presolana,. Siamo saliti per festeggiare il trentesimo compleanno di Enrico...CHE SPETTACOLO!!! La vista da lassù era incredibile, poi, grazie alla bella compagnia (altri amici ci hanno raggiunto alla Baita Cassinelli), abbiamo trascorso una splendida giornata tra le meraviglie della natura!
La salita, e soprattutto la discesa, in vetta non sono semplici e ci sono alcuni passaggi piuttosto delicati specialmente per chi non è molto alto; però il gruppo dei temerari che puntava alla vetta non ha mancato all'obiettivo!
Panoramica dalla vetta della Presolana foto Marco Caccia
Panoramica dalla vetta della Presolana
La Presolana dalla Baita Cassinelli foto Marco Caccia 15 luglio 07
Luci del'alba alla cappella Savina - foto Marco Caccia 15 luglio 07
Parete sud della Presolana dalla Grotta dei Pagani - foto Marco Caccia 15 luglio 07
In vetta alla Presolana  - foto Marco Caccia 15 luglio 07
Zoom dalla Presolana su Redorta, Coca e Bernina - foto Marco Caccia
Zoom dalla Presolana su Redorta, Coca e Bernina
Domenica 8 con Mattia e Claudia abbiamo deciso di fare una passeggiata abbastanza tranquilla, ma diversa dal solito. Infatti abbiamo deciso di salire al Rif. Lupi di Brembilla da Cavaglia facendo la via ferrata "Corna Camoscera".
Così indossato imbracatura, cordini e casco siamo saliti da questa ferrata abbastanza semplice (a parte alcuni pezzetti) e poi al Castel della Regina, pizzo Cerro e ritorno all'auto.
Molto bello "arrampicare" su queste belle rocce e poi camminare su facile sentiero per chiudere il giro ad anello...ancora una volta giornata meravigliosa!
Il piccolo borgo antico di Cavaglia di Brembilla - foto Marco Caccia 8 luglio 07
Monte Coren in primo piano e Resegone sullo sfondo - foto Marco Caccia 8 luglio 07
Ferrata della Corna Camoscera - foto Marco Caccia 8  luglio 07
Croce del Monte Coren - foto Marco Caccia 8 luglio 07
Sabato 7 luglio, ancora con Don Mauro , abbiamo deciso di salire in vetta al Pizzo Camino.
L'ambiente è dolomitico al 100% e la camminata che abbiamo fatto ci ha permesso di visitare luoghi ancora veramente naturali. Infatti siamo saliti in vetta dalla via normale, poi siamo scesi al rif Laeng e con un giro ad anello molto lungo (e un po esposto...) siamo ritornati a Schilpario.
Dalla vetta panoramica a 360°, dal M.te Rosa al Bernina fino all'Adamello...che meraviglia!
Panoramica dal Pizzo Camino verso la Presolana e fino al Vivione - foto Marco Caccia 4 luglio 07
Stella alpina sul sentiero - foto Marco Caccia 7 luglio 07
Panoramica sul Pizzo Camino - foto Marco Caccia 7 luglio 07
In vetta al Pizzo Camino - foto Marco Caccia 7 luglio 07
Mercoledì 4 salita crepuscolare al monte Linzone con l'amico Don Mauro.
Il vento da nord del pomeriggio aveva spazzato tutte le nubi lasciando il cielo di un'azzurro incredibile; così alle 19:00 dopo il lavoro abbiamo deciso di salire al Linzone per goderci il tramonto.
In vetta a causa del vento facevamolto freddo, ma lo spettacolo a cui abbiamo assistito ripagava di tutto...vista incredibile su tutta la Lombardia e anche di più! Visibili perfettamente gli Appennini e le Alpi e gli ultimi temporali ai temporali sul Garda.
Proprio le foto a questi le ho mandate all'amico Roberto Regazzoni che le ha fatte vedere al meteo di Bergamo TV!
Si accendono le luci su Bergamo e dintorni - foto Marco Caccia 4 luglio 07
Zoom sul tramonto in Monviso - foto Marco Caccia 4 luglio 07
Tramonto alle antenne di Valcava - foto Marco Caccia 4 luglio 07
Ultime foto sulle nubi verso il Lago di Garda - foto Marco Caccia 4 luglio 07
Domenica 1 luglio sono salito con amici alla Grignetta e poi abbiamo attraversato fino al Grignone tramite il sentiero alto, mentre il ritorno ai Piani Resinelli l'abbiamo fatto dal sentiero basso!
Una camminata molto luga e molto bella; il sentiero alto è ricco di passaggi attrezzati con catene che rendono il tutto molto divertente.
Il meteo non è stato molto clemente perchè c'è stata nebbia quasi tutto il giorno e non abbiamo potuto godere del panorama che offre questa zona.
Ultimo tratto verso la vetta della Grignetta - foto Marco Caccia 1 luglio 07
In vetta alla Grignetta - foto Marco Caccia 1 luglio 07
Verso il Grignone - foto Marco Caccia 1 luglio 07
Bel tratto tranquillo verso il Grignone - foto Marco Caccia 1 luglio 07
Sabato 30 giugno sono andato a fare un giro con mio papà; siamo partiti da Cusio e siamo saliti al Passo Salmurano, da lì abbiamo preso il 101 e siamo andati ai Laghi di Ponteranica; arrivati in questo magnifico posto visto che era presto abbiamo deciso di proseguire per il Passo San Marco. Poi siamo tornati ai Piani dell'Avaro e quindi alla macchina. Il giro è stato abbastanza lungo, ma assolutamente non difficoltoso perchè è quasi sempre in quota! Peccato per un po' di nebbia nella seconda parte della passeggiata!
Durante il giro tantissimi incontri con marmotte e pure con fiori spettacolari come il Giglio Martagone.
Dal Passo Salmurano vista verso il Disgrazia - foto Marco Caccia 30 giugno 07
Giglio Martagone al Passo Salmurano - foto Marco Caccia 30 giugno 07
Giovani marmotte esplorano il territorio - foto Marco Caccia 30 giugno 07
Dal sentiero 101 vista verso Passo San Marco - foto Marco Caccia 30 giugno 07
Stamattina sono partito alle 5 da casa e sono salito al Canto Alto per fare un giro prima di "rintanarmi" in ufficio...uno spettacolo! Il silenzio e la quiete che ci sono sono incredibili, sembra di essere su un altro pianeta!
Alba in Valle Brembana - foto Marco Caccia 27 giugno 07
Il sole sorge dietro l'Alben - foto Marco Caccia 27 giugno 07
Il sole sorge sui fianchi del Canto Alto - foto Marco Caccia 27 giugno 07
Le primie luci dell'alba su CittÓ Alta - foto Marco Caccia 27 giugno 07
Sabato 23 giugno con CLaudia son salito al monte Legnone (mt. 2609), camminata molto bella e non difficilissima! La cosa più pesante è l'avvicinamento ai Roccoli Lorla che distano circa 80 Km da casa...noi siamo andati in moto così abbiamo fatto un bel giretto e abbiamo evitato il traffico! Dalla vetta il panorama è incredibile: il Lago di Como, le nostre Alpi Orobie (che non si vedevano causa nuvole basse), e poi tutte le Alpi; in particAlba in Valle Brembana - foto Marco Caccia 27 giugno 07olare la zona del Badile e Disgrazia!
Panoramica dal Monte Legnone verso il Lago di Como - foto Marco Caccia
Panoramica dal Monte Legnone verso il Lago di Como - foto Marco Caccia
Un tratto del sentiero che porta al m.te Legnone sullo sfondo - foto Marco Caccia 23 giugno 07
Ultimo tratto attrezzato per arrivare in vetta al m.te Legnone - foto Marco Caccia 23 giugno 07
Vetta del m.te Legnone con il Lago di Como - foto Marco Caccia 23 giugno 07
Dal Legnone verso lago di Novate Mezzola la Val Chiaenna e il gruppo del Ba - foto Marco Caccia 23 giugno 07
Sabato 15 giugno siamo saliti al Rifugio Tagliaferri, poi al m.te Demignone, al p.so di Belviso e dei Lupi e su un paio di cimette in zona! Domenica mattina partenza alle 5.00 alla volta del p.zo Tornello, alle 6.15 ero in vetta ed è stata una sensazione splendida! Poi sono sceso e, dopo aver fatto un'abbondante colazione, siamo partiti per il ritorno dal sentiero che passa per il p.so Venerocolo. Questo è più lungo di quello di salita "normale" da Ronco, ma è molto più panoramico e divertente grazie ad alcuni passaggi su roccia attrezzata con catene! Non avevo mai visitato questa parte di Orobie, ma sono rimasto affascinato!
Il sole sorge sui monti della Valle di Scalve - foto Marco Caccia 17 giugno 07
Dal Pizzo Tornello vista verso Diavolo, Redorta e Coca - foto Marco Caccia 17 giugno 07
Colori dell'alba sul Pizzo Tornello - foto Marco Caccia 17 giugno 07
Pizzo Camino dalla Valle del V˛ -  foto Marco Caccia 17 giugno 07
Marmotta scruta fuori dalla tana - foto Marco Caccia 17 giugno 07
Torrente V˛ tra il verde e i rododendri - foto Marco Caccia 17 giugno 07
Vetta del Pizzo Tornello con Presolana e Ferrante - foto Marco Caccia 17 giugno 07
Dal Passo Belviso verso Presolana e Ferrante - foto Marco Caccia 17 giugno 07
Sabato 9 giugno ho fatto un giro in zona Laghi Gemelli: p.so di Mezzeno, p.so Laghi Gemelli, siamo scesi al rifugio dal versante est (verso il Farno) e siamo risaliti al Passo di Mezzeno. Giro molto tranquillo fatto in mattinata con mio papà.
Nebbie mattutine sulle cime del Farno e del Corte - foto Marco Caccia 9 giugno 07
Dal Passo di Mezzeno vista verso Arera, Alben e Menna - foto Marco Caccia 9 giugno 07
Laghi Gemelli con sullo sfondo il Cadelle e il Valegino - foto Marco Caccia 9 giugno 07
 

©2007 -Piero Gritti - Per informazioni: -